La selezione delle migliori carni: cosa fa la differenza

La selezione delle migliori carni: cosa fa la differenza

Per gustare un’ottima carne occorre che vengano rispettati dei parametri di selezione necessari a mantenerne alta la qualità. Infatti, non tutte le carni sono uguali ed è necessario saperle distinguere.

L’età, la razza, l’allevamento e l’alimentazione sono le caratteristiche che fanno la differenza. L’accurata e meticolosa scelta di ogni singolo animale è un passo fondamentale per garantire che sulle tavole dei consumatori arrivi un ottimo prodotto.

I fattori responsabili della qualità nutrizionale sono numerosi e legati alla composizione chimica, alla sicurezza, alle caratteristiche organolettiche e alle caratteristiche di conservazione. Solo un’attenta selezione può donare proprietà determinanti inerenti a colore, sapore, odore, tenerezza, succosità e aspetto.

La tenerezza, soprattutto, ha un ruolo fondamentale nell’apprezzamento della carne ed è dovuta sia alla razza che all’età del bovino.

Per assaporare una bistecca perfetta occorre, infatti, che le mezzene dei bovini adulti abbiano un minimo di 6 anni, un’eccellente conformazione, un’alta copertura di grasso e una pronunciata marezzatura. Tutti questi fattori contribuiscono a dare quel gusto così piacevole e irresistibile al palato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.